Preacher curl con bilanciere sagomato (curl alla panca Scott con barra EZ)

Il Preacher curl o curl alla panca Scott con bilanciere sagomato (barra EZ) è un popolare esercizio di isolamento per i brachiali e i bicipiti. Attenzione ad abusarne, perché il braccio destro, il sinistro nei mancini, tende a lavorare di più e quindi a svilupparsi di più dell'altro. Per ovviare a questo passate ai manubri.

L'utilizzo del bilanciere sagomato comporta che i palmi delle mani siano rivolti in alto ed inclinati verso l'interno, in pratica l'impugnatura è fra una presa supina e una presa neutra. Questo comporta un lavoro maggiore per il capo lungo (quello sul lato esterno) del bicipite a scapito del capo breve. Per far lavorare in egual misura i capi del bicipite si può eseguire il preacher curl con bilanciere diritto.

Posizione di partenza

Sedersi alla panca Scott e aggiustare la seduta in modo che le braccia superiori siano ben aderenti alla panca e le ascelle combacino con il bordo superiore. Impugnare il bilanciere con una presa larga come le spalle in corrispondenza dei segmenti angolati della barra, in modo che i palmi delle mani siano inclinati verso l'interno.

Esecuzione

Si flettono i gomiti senza modificare la posizione di altre parti del corpo fino ad avere gli avambracci in posizione verticale. Mantenere la contrazione per qualche secondo, poi tornare lentamente alla posizione di partenza con i gomiti ben distesi. Non bisogna staccare mai le braccia dalla panca (cheating). Più si aumenta il peso e più si tende ad eseguire l'esercizio nella forma scorretta. In particolare la schiena va mantenuta diritta e non deve curvarsi in avanti; inoltre deve rimanere ferma durante il sollevamento. La fase eccentrica è molto importante per stimolare la crescita muscolare, pertanto le braccia vanno distese completamente e non bloccate a metà movimento.

Respirazione

Durante la flessione dei gomiti si espira. Nella fase discendente del bilanciere si inspira.

 

Sinonimi: Scott curl con barra EZ, Curl con barra EZ alla panca del predicatore

Caratteristiche tecniche

Tipo: ausiliario

Meccanica: isolamento

Attrezzo: Bilanciere sagomato, Panca Scott

Muscoli obiettivo: Brachiali

Muscoli sinergici: Bicipiti brachiali, Brachioradiali

Muscoli stabilizzatori: Flessori del polso

Video tutorial

Altri esercizi per: Bicipiti

 

Ultimi articoli

  • Il miglior esercizio per gli addominali

    il miglior esercizio per gli addominali

    Il miglior esercizio per gli addominali non è innanzi tutto un esercizio adatto a tutti. Senz'altro non è per i principianti, ma per quelli che riescono a fare correttamente decine di crunch a terra, senza fatica e senza ormai risultati significativi. Questo esercizio non è nemmeno per chi ha â€¦

    Continua a leggere.

    Argomenti: Addominali

  • Come sviluppare il picco del bicipite

    Come sviluppare il picco del bicipite

    Per picco del bicipite si intendono quei fasci muscolari che conferiscono al bicipite la caratteristica forma appuntita.

     Bicipite brachiale Capo lungo

     Bicipite brachiale Capo breve

     Brachiale

    Come evidenziato nella foto e nella figura soprastante, il picco del bicipite è â€¦

    Continua a leggere.

    Argomenti: Bicipiti

  • I migliori esercizi per i bicipiti: pesi o cavi?

    esercizi per bicipiti: meglio i pesi o i cavi

    Come per tutti i muscoli l'esercizio migliore è quello che permette di estendere completamente il muscolo per poi contrarlo completamente in corrispondenza dello sforzo massimo.

    Quando si usano i pesi, a differenza dei cavi, non possiamo orientare la forza a cui devono opporsi i nostri muscoli â€¦

    Continua a leggere.

    Argomenti: Bicipiti

  • Super serie tra muscoli antagonisti

    super serie tra muscoli antagonisti

    Le super serie tra muscoli antagonisti sono un'ottima tecnica di esecuzione per dare una scossa ai muscoli e stimolarne la crescita. Ho già trattato le super serie in generale e in questo articolo vi presento alcune accoppiate di esercizi per prendere maggior confidenza con tale tecnica.

    In â€¦

    Continua a leggere.

    Argomenti: Tecniche di esecuzione